Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2021

Raccolta di proverbi assergesi in ordine alfabetico (A)

Post Ivana Fiordigigli Dopo i proverbi già pubblicati che avevano come oggetto di riflessione il lavoro, la donna, il ciclo annuale, Franco Dino Lalli da un lato spiega come è nata e cresciuta la sua ricerca, dall'altro come i numerosi proverbi sono stati raggruppati per ampie e flessibili categorie e come, a questo punto, abbia sentito il bisogno di presentarli anche seguendo un ordine alfabetico di riferimento   I PROVERBI  Franco Dino LALLI I proverbi che vengono proposti sono stati da me raccolti in un arco di tempo abbastanza lungo e provengono dai discorsi quotidiani con i miei genitori e con le persone del paese che, nella loro semplicità, sono stati i portatori di una saggezza e di un bagaglio di esperienze importantissimi da riscoprire e valorizzare. Molti di questi informatori oggi non ci sono più, pertanto il loro contributo rappresenta, oltre che un valore culturale, anche e soprattutto un valore affettivo fondamentale.  Devo molto alla disponibilità e all'intrapren

Dallo "Speciale su Lucoli" di "Tesori d'Abruzzo"

Immagine
Post Ivana Fiordigigli Dallo Speciale di "Tesori d'Abruzzo" dedicato a Lucoli riporto il brano dove si suppone che l'eremo di Sant'Onofrio possa essere stato il primo rifugio nei boschi di San Franco Eremita. "L’altipiano Campo Felice è conosciuto anche dagli amanti degli sport invernali per l’esistenza di una nota località sciistica sorta ai piedi di Monte Rotondo, non lontano dal territorio lucolano.  Invece, i visitatori che prediligono l’escursionismo, anche ad alta quota, possono godere appieno di queste zone durante tutta la stagione estiva, dalla pianura alle vette circostanti, grazie ad un’ampia varietà di percorsi di diversa intensità e difficoltà tra cui scegliere. Il comune di Lucoli, in cui si trova prevalentemente l’altopiano, è un ottimo punto di partenza per coloro che desiderano esplorare il magnifico paesaggio offerto da Campo Felice. Tra le numerose e affascinanti mete che è possibile visitare nei dintorni, c’è il suggestivo eremo di Sant’O

Presentazione a Lucoli dello speciale su “Tesori d’Abruzzo”: 20/08/2021 ore 21.00

Immagine
 Post Ivana F. Questa sera alle ore 21.00 a Lucoli, presso l'Abbazia di San Giovanni di Collimento, avrà luogo il seguente evento. Lucoli ha partecipato attivamente, attraverso l'associazione NoiXLucoli alla celebrazione nel 2020 dell'Ottocentenario di San Franco. Non solo!  Nel desiderio di conoscere qualcosa in più di questo Santo, il quale per venti anni, prima di decidere il suo eremitaggio fra boschi, valli, montagne ed arrivare sul Gran Sasso nel suo ultimo eremo su Pizzo Cefalone, era stato Monaco nella antica Abbazia di San Giovanni Battista, in Lucoli si sta sviluppando una linea di ricerca e di indagine delle tracce del passaggio di San Franco in quella zona. L'accurato e stimolante articolo del Prof. Giuseppe D'Annunzio, che abbiamo pubblicato  sul nostro sito il 5 agosto 2021,  L'Eremo di Sant'Onofrio nei tenimenti di Lucoli,   sarà presentato dall'autore e contiene una "avvincente ipotesi".

Giochi di una volta ad Assergi: PALLA BATTIMURO (lab. Memorie)

Immagine
  Post Ivana F . Proseguiamo la ricerca sui giochi di una volta riportando la nostra attenzione sulla palla, quale protagonista del divertimento di bambini e adolescenti. PALLA BATTIMURO di Franco Dino Lalli Un gioco di gruppo, preferito dalle bambine   per la filastrocca e la semplicità di esecuzione,  era quello di lanciare una palla contro il muro. L'abilità consisteva nel fare dei movimenti ben precisi, prima del ritorno della palla nelle proprie mani, ripetendo la seguente filastrocca, passo dopo passo. Movendomi ,   (girando su se stessa) stando ferma , (stando immobile) con una mano ,   (riprendere la palla con una mano) a battere , (dopo aver battuto le mani) allo zigolo lo zagolo ,  (riprendere la palla dopo aver battuto le mani davanti e dietro il corpo) il violino  (ruotando uno sull'altro le due avanbraccia) un bacino   (lanciando un bacio) tocco terra ,  (toccando la terra) tocco cuore ,   (toccando il petto) un bacin d’amore   (lanciando un bacio). Il gioco preved

Evento a Santa Maria dei Centurelli: "Omaggio a Mario Daniele"

Immagine
 Post Ivana F. Si riporta il video dell'evento svoltosi il 31 luglio e il 1 agosto "Omaggio a Mario Daniele" presso la splendida Chiesa di Santa Maria dei Centurelli, a Caporciano, in occasione della presentazione del libro sulla sua vita pubblicato a cura di Goffredo Palmerini. Concerto-recital del Gruppo orchestrale "Deltensemble": Citiamo dall'articolo di Goffredo Palmerini "La storia di Mario Daniele è esemplare, per quel che ha significato l’emigrazione italiana con i suoi dolori e i suoi successi; facendoci nel mondo pian piano conoscere, apprezzare per il nostro talento e stimare per il nostro valore umano e sociale. Padre Quirino ha voluto infine dedicare a Mario e Flora la Preghiera dell’Emigrante da lui stesso a suo tempo composta ed approvata dall’Arcivescovo dell’Aquila, Mons. Giuseppe Molinari. Preghiera dell'Emigrante letta da Padre Quirino "Signore Dio, Padre di tutti gli uomini, ti rendiamo grazie per aver tracciato il cammino a

Acqua di San Franco 2021: risposta del Parroco

Immagine
Post Ivana F. In attesa di risposta ai quesiti posti dall'articolo pubblicato il 14 agosto sul nostro sito www.assergi.it  "L'Acqua di San Franco e la tradizione", portiamo a conoscenza sia il testo pubblicato il 13 agosto da "Assergi Racconta" sia la risposta del Parroco di Assergi sulla mancata celebrazione della Messa all'Acqua di San Franco il corrente anno 2021.  Per quanto riguarda la risposta di Don Manuel, merita attenzione e riflessione la seguente affermazione:  Inoltre mi è stato impossibile trovare persone che aiutassero a trasportare l'occorrente per la celebrazione stessa. Il che fa pensare a tentativi e richieste di organizzazione dei festeggiamenti che sono rimaste disattese dalla popolazione tutta, ma soprattutto dall'organismo che avrebbe come compito precipuo quello di svolgere un tale compito: il comitato feste. Risposta del Parroco Alla redazione di "Assergi Racconta".   "In relazione alla vostra denuncia, fatt

Proverbi di Assergi, di Franco Dino Lalli: LA LIGGÈRA (Lab. memorie)

Immagine
  Post Ivana F. Dopo la calda pausa di ferragosto torniamo ai proverbi di Franco Dino Lalli. Chiaramente non "sono di Franco Dino Lalli"; le parole a volte possono essere equivoche!  I proverbi non sono di nessuno e sono di tutti, provengono dalla saggezza popolare accumulata nel corso delle generazioni e dei secoli e sono quasi un distillato di essa, tradotto in massime e sentenze. E' per questo che in essi c'è tutto e il contrario di tutto. Per giudicare una situazione ecco che ci viene in mente un proverbio, che ci sembra proprio pertinente; ma, ecco che qualcuno ci suggerisce un detto completamente diverso, ma appropriato alla situazione, ma con opposta visione filosofica della vita. Quelli che stiamo mano a mano riportando, sono stati raccolti da Franco Dino Lalli con molto impegno ed attenzione ai suoi testimoni, che hanno fatto da fonte della tradizione orale e popolare. e vengono offerti ai lettori organizzati per argomento, con traduzione o breve commento.  N