Associazione



Associazione

Statuto

Organi

Soci

Come associarsi

Logo

Offri un contributo 


ASSOCIAZIONE CULTURALE 

“ASSERGI: CULTURA, MEMORIA E MONTAGNA”

 Piazza San Franco, Sala ex Congrega, 67100  Assergi
 
C. F. 93103590662


IBAN: IT8Z0538703616000003193259





L’associazione “Assergi: cultura, memoria e montagna” è nata di recente, ottobre 2019, ed è nata proprio in occasione dell’evento Ottocentenario di San Franco, che ha fatto da motivazione e da punto di coagulo di interesse, come esigenza di fare qualcosa in Assergi che potesse dare risonanza a questa celebrazione da un punto di vista culturale e di coinvolgimento del territorio. Questo Santo costituisce una delle più antiche tradizioni del paese

L’associazione chiaramente, con le finalità elencate nel suo statuto, va oltre questa occasione che gli ha dato vita. E’ una prima fase di un percorso di studio e di approfondimento territoriale: come recuperare la memoria, il passato e, attraverso di esso, ricostruire una linea storico identitaria di uno sviluppo cosciente e consapevole, pienamente inserito nel territorio. 

Attualmente è composta dai soci fondatori che si sono organizzati in Gruppo Operativo Locale; da soci onorari che, come Gruppo di Coordinamento Progettuale, hanno dato vita al primo nucleo di progetto, che, sviluppandosi ed articolandosi poi nelle varie attività di programma, ha costituito la traccia del nostro operare; da soci ordinari, cioè tutti coloro che, ritrovandosi nelle modalità operative privilegiate dalla associazione e condividendo finalità e obiettivi, vogliono liberamente aderire.

Sulle linee di progetto, poco fa indicate, abbiamo concordato tutti; di qui è nata l'associazione, privilegiando, sul filo della memoria, il recupero dell'identità e delle radici di chi nel territorio montano vive.

Nel caso dell’evento celebrativo, che abbiamo messo al centro del nostro operare, le radici affondano nel tempo fino a risalire a otto secoli fa.

Ottocentenario da valorizzare come evento storico religioso, ma anche come occasione particolare da cogliere in un quadro di rilancio di tipo economico e socio-culturale del territorio montano.

San Franco, quindi, come personaggio storico religioso, che può dire molto anche ai giovani di oggi, in veste anche attuale come simbolo e come messaggio.

Ottocentenario anche come cultura di rete di collaborazione da creare, per dar vita a nuove sinergie, sia per interventi più efficaci, sia per recuperare unità di intenti, collaborando con istituzioni, enti, associazioni locali o non. 






Commenti

Post popolari in questo blog

Tentativi di casta, Assergi prelatura autogestita

A Giuseppe Lalli, sul suo articolo “Assergi, San Franco e Sant’Egidio

Roio e Lucoli sulle tracce del monaco Franco: il primo rifugio nel bosco.