Post

4 Ottobre, San Francesco d'Assisi.

Immagine
Post Ivana Fiordigigli. Domani martedì 4 ottobre 2022 ricorre la festa di San Francesco di Assisi, patrono d’Italia. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a nome di tutti gli italiani accenderà nella chiesa superiore della basilica la “Lampada Votiva dei Comuni d’Italia”, prima di pronunciare il tradizionale Messaggio alla Nazione. Il 4 ottobre, giorno di San Francesco, è stato indicato dal Parlamento (legge numero 24/05 del 10 febbraio 2005) quale “solennità civile e giornata per la pace, per la fraternità e il dialogo fra le religioni”. Francesco d'Assisi, figlio di un ricco mercante, visse ad Assisi tra il 1181/82 e il 1226. Dopo una giovinezza spensierata e dedita alle armi, come quella di tutti i compagni ricchi e benestanti del periodo, intorno al 1205 ebbe una forte crisi religiosa e donò tutti i suoi averi ai poveri; intorno a lui si radunarono dei seguaci, il primo nucleo del suo ordine religioso, che sarà poi approvato dal Papa. Fu dichiarato santo nel 1228, d

"Saluto del Gran Sasso'' di Don Ermanno Morelli.

Immagine
Post Ivana Fiordigigli Il 29 settembre 2022 ho ricevuto dal signor Dino Rainaldi, che ringrazio, il brano poetico il "Saluto del Gran Sasso''  in forma dattiloscritta, con una macchina da scrivere sicuramente di epoca ed in copia carbone. Quanto lontani dai computer di oggi e dalle attuali tecnologie mediatiche! Su questo documento Dino dà alcune importanti informazioni: “compilato dal parroco Morelli per il Papa Pio XII; testo musicato dal parroco di Bazzano Don Gildo". Dino Rainaldi è vissuto in Assergi per parecchi anni; dopo la fine della prima guerra mondiale qui si era trasferita la sua famiglia e qui ha trascorso la sua giovinezza ed ha conosciuto il paese. Il padre, Don Benedetto Rainaldi era in quegli anni l'Ufficiale Postale di Assergi nella sede di Via del Convento. Al paese Dino è restato affettivamente molto legato anche quando il lavoro e il matrimonio lo hanno portano ad allontanarsi. E' stato un appassionato ed esperto radioamatore, passione cu

Il Giro d’Italia 2023 prenderà il via dall’Abruzzo

Immagine
Post Ivana Fiordigigli Il Giro d’Italia 2023 prenderà il via dall’Abruzzo il prossimo 6 maggio con una cronometro sulla Costa dei Trabocchi. La notizia è stata data ieri, all’auditorium ‘Renzo Piano’ di L’Aquila, e sono state presentate le tappe alla presenza del Presidente della Giunta Regionale Marco Marsilio, dell’assessore allo sport, Guido Quintino Liris, dell’assessore al turismo, Daniele D’Amario, del sindaco Pierluigi Biondi. Si tratta del secondo via dall'Abruzzo; nel 2001 il Giro d'Italia partì da Pescara. Ha detto il Presidente della Regione Abruzzo Marsilio che “Le tappe abruzzesi del Giro 2023 rispecchiano anche questa volta le peculiarità del territorio, capace di offrire, nel volgere di pochi chilometri, la piacevolezza della costa e la maestosità delle montagne. Un’occasione unica per coniugare sport e promozione turistica, una vetrina mondiale importante che richiamerà visitatori e farà sicuramente incuriosire chi seguirà il Giro nelle immagini televisive e ne

Samantha Cristoforetti - nuovo Comandante della Stazione Spaziale Internazionale

Immagine
Post Ivana Fiordigigli Samantha Cristoforetti assume il comando della Stazione Spaziale Internazionale (Iss) e subentra al cosmonauta russo dell'Expedition 67 Oleg Artemye. E' la prima astronauta donna, italiana ed europea, alla guida della Iss. Durante la cerimonia di consegna Astrosamantha ha ricevuto simbolicamente la chiave della Stazione spaziale dal precedente comandante. «Sono onorata», ha detto Samantha Cristoforetti, che ha poi voluto rivolgere alcune parole in italiano: «Grazie all'Italia e agli italiani che mi hanno sempre sostenuto». Foto di uno stralcio dell' articolo de "Il Centro" del 29 sett.

Transumanza anno 2022

Immagine
Post Ivana Fiordigigli Oggi 29 sett. 2022 dal piazzale di Collemaggio è partita la XVI Edizione nazionale del Cammino dei pastori e delle greggi lungo il Tratturo Magno, sino ad arrivare il giorno 8 ottobre alla città di Foggia in Puglia. Si tratta di circa 244 Km. di percorrenza, suddivisi in dieci tappe. L'iniziativa intende omaggiare la cultura e l’economia rurale e pastorale. L'evento di questo anno è dedicato al ricordo del dott. Pierluigi Imperiale, recentemente scomparso il 22 agosto, che molto ha operato per la valorizzazione della pastorizia ed è stato un protagonista di del Cammino dei pastori.  La Transumanza, oggi, è riconosciuta universalmente  Patrimonio Culturale Immateriale da parte dell’UNESCO,  titolo ottenuto nel 2019  (UNESCO World Cultural Heritage). 

Raccolta di proverbi assergesi di Franco Dino Lalli (GATTA, GENNAIO, GIORNO, GIOVENTU', GIUGNO, GOVERNO, GUAI, GUSTI).

Post Ivana Fiordigigli Prima di divertirci a leggere i proverbi e detti assergesi raccolti da Franco Dino Lalli, siamo arrivati ormai alla lettera "G", mi sembra interessante proporre qualche riflessione che può scaturire da un articolo, apparso di recente su un quotidiano nazionale, di Silvana De Mari: "Ci salverà il coraggio, non la superstizione". Intanto da dove hanno origine i nostri comportamenti? Dai due emisferi apparentemente simmetrici che costituiscono il nostro cervello, ma che in realtà sono molto diversi, anche se entrambi perseguono lo stesso scopo: "di raggiungere la conoscenza della realtà, di intuire le possibilità di modificarla a proprio favore, permettendo così la sopravvivenza." Precisato che l'emisfero sinistro è "pragmatico, razionale, logico", e quello di destra "usa la metafora e l'analogia", si spiega che "dalla loro interconnessione nasce la vita, la cultura, l'arte, la musica e, soprattutto

I "Muscitti", un termine dialettale in disuso

Immagine
Post di Ivana Fiordigigli I "Muscitti", un termine dialettale in disuso Esaminando il "Quadernone" di appunti di Gino Faccia, a un certo punto c'è una parola particolare: "MUSCITTI". Il contesto è chiaro, si sta parlando di pastori, ma la parola è strana e, dato che tutto il "Quadernone" è scritto in carattere stampatello maiuscolo, il che non facilita, inizialmente si pone una ipotesi: che si tratti del cognome di una famiglia del posto dedita in altri tempi alla pastorizia.   Né di grosso aiuto sono stati vocabolari o enciclopedie consultate dove questa parola non risulta. Perché questo termine usato in Assergi? Da che deriva questa parola? Quale il suo preciso significato? Gino Faccia, interpellato, ha detto che "muscitti" era una parola comunissima in Assergi e veniva usata per indicare i pastori. Riguardo al possibile significato della parola e sulla sua derivazione ha affermato, riflettendo, che poteva derivare dall'aggett

Raccolta di proverbi assergesi di Franco Dino Lalli (FAME, FAMIGLIA, FATTI, FEBBRAIO, FIDUCIA, FIGLI, FINE, FORTUNA, FRETTA)

  Raccolta di proverbi assergesi (lettera F) di Franco Dino Lalli FAME La fama caccia u lupe dalla tana. La fame caccia il lupo dalla tana. La fama sgarba j’òme. La fame rende l’uomo sgarbato. O màgnate sta minestra o zumpa dalla finestra. O mangiati sta minestra o salta dalla finestra. U satolle nen crede aj’affamate. Il sazio non crede all’affamato. FAMIGLIA I panni sporchi se lavane n-famijja. I panni sporchi si lavano in famiglia I parenti so come ji denti, chiù so stretti e cchiù te fregane. I parenti sono come i denti, più sono stretti e più ti fregano. FATTI Fa quele che ju prète dice e no quele che ju prète fa. Fa quello che dice il prete non quello che il prete fa. Tra il dire e il fare c’è de mezze u mare. Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare. FEBBRAIO A Carnavale ogni burla vale. A Carnevale ogni scherzo vale. Se febbraie nen febbraiéa, marze e aprile le reparéa. Se febbraio non è incostante, marzo e aprile ripareranno. Febbraie corte e amare. Febbraio corto e amaro. S