Feste della Vendemmia

 Post Ivana Fiordigigli


Qualche giorno fa abbiamo parlato di uva e di vendemmia, ma da Assergi ormai sono scomparse le vigne ed i filari di uva e questo rito sopravvive solo nel ricordo.
Chi vuole fare del vino nelle nostre zone acquista l’uva da vigneti più vicini alle zone di mare, dove l’uva matura e dà una più alta gradazione.





Tra le feste e le manifestazioni locali legate alla cultura del vino in Italia il sito info@paesionline.it ce ne descrive cinque interessanti e sorprendenti.

La prima a Bardolino del Garda, in provincia di Verona, che abbraccia cinque giorni di manifestazioni e varie attività: Concerti di musica, sfilate di bande musicali, incontri sul tema, chioschi enogastronomici, degustazioni guidate nelle vigne e nelle cantine.

La seconda è la sagra dell’uva di Marino, che oltre a permettere di assaporare prodotti tipici della zona, permette di riscoprire alcune tradizioni: una processione storica con la statua della Madonna del Santissimo Rosario, i carri allegorici legati alla Battaglia di Lepanto. Il momento più sorprendente è quello del miracolo delle fontane dalle quali sgorga il vino, legato ad una usanza in vigore durante le feste presso la sontuosa dimora del casato Colonna.

La terza è la Sagra del vino di Montevago in Sicilia in provincia di Agrigento. E’ arricchita da degustazioni, visite guidate nelle cantine, spettacoli a tema, stand di artigianato locale, musica, spettacoli e folklore dell'Agrigentino.

La quarta è la Festa del Vino in provincia di Lucca e, oltre al vino locale, gli stand e i ristoranti offrono infarinata, polenta di granturco incaciata, sugosi funghi, polenta arrostita con funghi e formaggio, pane di patate cotto a legna, cottarelle da farcire e tante altre ricette caserecce. In occasione della festa dalle fontane del paese sgorgherà il vino di Riana.

Quinta esperienza che può essere interessante è la Prima Festa della Vendemmia a Montemarano. I partecipanti alla giornata, vengono dotati di bandana, grembiule e guanti per immergersi nelle vigne e "sporcarsi le mani". Sono proprio le persone a vendemmiare, raccogliendo gli acini e pestando l'uva con i piedi in tini di legno secondo l'antica usanza. Non mancano degustazioni di vini.

Commenti

Post popolari in questo blog

San Martino: tradizioni popolari in Abruzzo di Franco D. Lalli

Giochi di una volta ad Assergi: PALLA BATTIMURO (lab. Memorie)

"Montagna da vivere - una sfida" di Gianfranco Totani