Pane e fichi: San Franco e il dialetto di Assergi

 Post Ivana Fiordigigli



PANE E FICHI: SAN FRANCO E IL DIALETTO DI ASSERGI

Sabato 6 agosto, alle ore 17,30, ad Assergi, in Piazza S. Franco, nella magnifica cornice del giardino del Centro Polifunzionale “Marino Scarcia”, verranno presentati al pubblico i libri “Nomade della speranza e pellegrino dell’assoluto” di Giacomo Sansoni e ...Scura mea! (Assergi antico)” di Angelo Acitelli.

Interverranno, oltre agli autori, Maria Elena Cialente e Antonio Del Sole. Coordinerà Giuseppe Lalli. La presentazione sarà sottolineata da canti abruzzesi eseguiti dalla Corale Polifonica di Tempera diretta dalla maestra Isabella Aromatario.

I due libri, pubblicati dall’aquilana e giovane casa editrice ReaMultimedia con il patrocinio e il contributo dell’Asbuc di Assergi, rappresentano due importanti contributi, ciascuno nel suo genere, alla conoscenza della cultura dell’antico borgo di Assergi, uno dei castelli fondatori della città dell’Aquila.

Le opere saranno disponibili in sede di presentazione. Alla fine della presentazione ci sarà un buffet offerto ai partecipanti.

In caso di maltempo, la manifestazione si terrà nella attigua sala del Centro Polifunzionale.


Copertina della prima edizione, anno 1996, del libro Scura mea! (Assergi antico) di Angelo Acitelli:




Affresco di S. Franco, riportato nella copertina del  libro di Giacomo Sansoni Nomade della speranza e pellegrino dell’assoluto:

Commenti

Post popolari in questo blog

L'Acqua di San Franco e la tradizione.

A Giuseppe Lalli, sul suo articolo “Assergi, San Franco e Sant’Egidio

Film: FESTA - Piccola storia di una Epifania