LE RONDINI (angolo della poesia)

 Post Ivana Fiordigigli

Dopo l'accurata ricerca di Franco Dino Lalli sulla rondine, l' "angolo della poesia" non può trascurare che il ritorno o la partenza delle rondini hanno spesso ispirato poeti e scrittori e hanno dato vita a straordinarie creazioni.




La prima rondine

di Gianni Rodari


La prima rondine
venne iersera
a dirmi:
-E’ prossima la Primavera!
Ridon le primule
nel prato, gialle,
e ho visto, credimi,
già tre farfalle.
Accarezzandola
così le ho detto:
-Sì è tempo, rondine,
vola sul tetto!
Ma perchè agli uomini
ritorni in viso
come nei teneri
prati il sorriso
un’altra rondine
deve tornare
dal lungo esilio,
di là dal mare.
La Pace, o rondine,
che voli a sera!
Essa è per gli uomini
la primavera.







A mia moglie
di Umberto Saba

Tu sei come la rondine
che torna in primavera.

Ma in autunno riparte;
e tu non hai quest’arte.
Tu questo hai della rondine:
le movenze leggere:
questo che a me, che mi sentiva ed era
vecchio, annunciavi un’altra primavera.




Ben tornate rondinelle


di Silvio Lalli


Ben tornate rondinelle;

ben tornate, ben tornate,

nere e bianche monacelle

dall’amore riscaldate


e dal sol di primavera!

Stanche siete del viaggio,

molto stanche questa sera:

riposate, e un caro omaggio


ricevete dall’amico

che nel cor tenero affetto

serbò a voi, nonché l’antico

nido intègro sotto il tetto.


Ben tornate, rondinelle;

ben tornate, ben tornate,

che a far molte nidiate


già con ansia vi apprestate.

Oh, nessun vi dia dolore,

creature desiate

benedette dal Signore!






Alle rondini
di Angiolo Orvieto 

O rondinelle, a vedervi tornare
l'anima s'empie dell'odor del mare.
E sogna in alto le sottili antenne,
le melodie che fa l'onda perenne,
e il cuor ventenne cui sol piace amare.

O rondinelle d'amore maestre,
fatemi preste il vostro incanto in cuore,
ch'io mi ricordi almeno
ciò che si sente quando albeggio in seno
la giornata d'amore.

O rondinelle maestre di canto,
fatemi in mezzo al cuore un po' d'incanto,
che almeno io mi ricordi
ciò che si sente quando il cuore è pieno

d'armoniosi accordi.

O rondinelle maestre di volo,
fatemi in mezzo al cuor vostra magia,
onde l'anima mia
ricordi almeno quanto forte sia
la gioia di volare.

O rondinelle, a vedervi tornare
l'anima s'empie dell'odor del mare.



Rondini

di Diego Valeri 

Rondini allegre, rondini leggere,
in giro in giro, vorticosamente:
ma nello specchio del mio cuor dolente
tante piccole croci nere nere…



La buona notte delle rondini
di Angiolo Silvio Novaro 

Quando muore il dì perduto
dietro qualche oscura vetta,
quando il buio occupa muto
ogni vuota erbosa via,
una strana frenesia
tra le rondini scoppietta.

Come bimbi sopra l'aia
giocan elle con giulive
grida intorno alla grondaia,
e poi su nel cielo rosa
vanno vanno senza posa
dove Iddio soletto vive.

Gaie arrivano in presenza
del buon Dio che tutte accoglie;
una bella riverenza
fa ciascuna, e poi dice:
- Sia la notte tua felice! -

Scioglie il volo, e giù si china
con un poco di tremore
per la lieve aria turchina;
e ritrova le sue orme,
trova il nido, e ci si addorme
col capino sopra il cuore.

Commenti

Post popolari in questo blog

A Giuseppe Lalli, sul suo articolo “Assergi, San Franco e Sant’Egidio

L'Acqua di San Franco e la tradizione.

Film: FESTA - Piccola storia di una Epifania